MENU
IMG_8355

BracioLemani: la Sicilia in un boccone

La storia della Sicilia piemontese comprende l’arco temporale in cui la Sicilia fu parte dei domini di Casa Savoia. Tale periodo, durato circa sette anni, ebbe inizio il 10 giugno 1713, data che sancì il passaggio dell’isola da Filippo V al duca di Savoia Vittorio Amedeo II e si concluse nel 1720, quando Carlo VI invase l’isola e ne prese possesso cedendo in cambio la SArdegna“…. così recita Wikipedia riguardo alla storia che lega la Sicilia al Piemonte .

Adesso, ai giorni nostri, sono altre le cose che uniscono la Sicilia ed in questo caso Torino.

Loro due sono due fratelli originari di Messina, si chiamano Giuseppe e Fabio Restuccia. Studiano all’Alberghiero ed hanno sogni ed obiettivi da chef . Uno di loro viene spinto dall’amore vero e proprio a legarsi a Torino, l’altro lo viene a trovare nelle vacanze estive .

Il secondo ci mette poco ad “innamorarsi” di Torino, bella, pulita, accogliente e vivace.

Allora ecco che parte il sogno: perchè non declinare un prodotto tipico del food Messinese nella cultura gastronomica piemontese ? Ed ecco nascere BracioLe Mani, le mitiche braciole messinesi con spunti e accostamenti Torinesi .

Per chi non “frequenta la cultura gastronomica sicula ” le Braciole sono dei simpatici involtini di carne con dentro delle prelibatezze varie, incastonati in uno spiedino e cotti alla brace .

IMG_8353-3

Ed ecco che nasce la Mole Abbraciolata, il Caval D’Brons anche lui abbraciolato ma in puro stile vegetariano, il Cartoccio La Mole. E per i consumatori piu’ streetandfast esistono anche i panini con le Braciole .

IMG_8340

 

IMG_8338-1

Vi accolgono in posto veramente carino in Via delle Rosine 6/D con tutta la simpatia messinese e la cortesia torinese e per chi ha sentori di origine siciliana, è come ritrovarsi a casa dalla nonna pur essendo a 800 mt dalla Mole .

Menù che mette insieme i sapori e la tradizione Siciliana con la precisione gastronomica tutta Torinese e che alla fine ti lascia il palato con quel ” petittu ” siculo che coinvolgerebbe anche il più tradizionalista amante del cibo.

IMG_8349

Non visitarli sarebbe un delitto anche perchè giovani, seri, simpatici ed intraprendenti sopratutto perchè hanno scelto Torino per scommettere su questo progetto food .

IMG_8347

E non si arrabbiamo mica se poi per la prima volta scambierete le Braciole per le fette di carne oppure chiamerete questa bonta divinà ” Involtini “, tanto loro lo sanno e voi lo capirete che non è la stessa cosa .

 

 

Articolo Precedente:
Articolo Successivo:

Scritto da

Pubblicato il: 3 June 2015

Categoria: Assaggi

Letture: 2432

, , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>