MENU

Assaggi
Category

ostriche-champagne-torino

Un delfino a Torino!

A due passi da Piazza Omero, un po’ defilato dal centro di Torino, c’è un locale che non ti aspetti.
Un vero e proprio angolo di mare in una metropoli caotica fatta di negozi, fabbriche e migliaia di persone in costante movimento e affanno.

Il Delfino Blu è il ristorante di pesce a Torino storico, uno tra i più noti e forse quello che per primo ha portato le specialità di pesce e la cucina con frutti di mare a Torino!
Questo locale nasce dall’amore e dalla passione per la cucina del Cav. Peter che ha voluto racchiudere territorio e internazionalità (influssi francesi e sapori mediterranei si respirano ovunque!).
Il titolare è una personalità dalla storia affascinante, emigrato in Italia in giovanissima età si riesce a distinguere, per meriti professionali, a tal punto da essere insignito Cavaliere della Repubblica Italiana!

Ha conosciuto e cucinato per centinaia di grandi personalità ma se domandi allo Chef qual è la sua ricetta vincente, ti risponde “La Cura per Ogni Particolare. La cucina è un’arte e ad ogni mio ospite riservo un trattamento da Re.”

Senz’altro posso confermare che questo ristorante si presenta con un’atmosfera regale, soprattutto se sei nel dehor esterno, fatto di legno e rame, arricchito da pregiati tappeti, che crea davvero un’atmosfera degna dei più bei locali della croisette francese. In questo ambiente si coniuga raffinatezza ed esclusività ed è consigliato soprattutto per cene romantiche e pranzi di lavoro.

Le proposte della cucina sono i must mediterranei, partendo dagli antipasti, come: ostriche e champagne, plateau di crostacei e il noto Plateau Royal che è un vero e proprio trionfo di frutti di mare e specialità di pesce crudo (a volte raggiunge anche i 3 piani di altezza che rende la visione di questo piatto, un’esperienza davvero d’impatto!)

ostriche-champagne-torino

Ogni portata è realizzata con ingredienti mediterranei freschi, e come dice lo Chef, non sarà mai identica o uguale a sé stessa perché la creatività e l’inventiva dello Chef varia di giorno in giorno, rendendo questi piatti mai scontati e sempre originali (il che, in un mondo sempre più uniformato ai canoni mainstream, sembra suggerire un ritorno all’umanità e alla costruzione di relazioni personali più autentiche e sincere).

Lasciando alle spalle gli antipasti, suggerisco come primo le linguine all’astice e come secondo la Gran Grigliata di Pesce, in cui è possibile assaporare tutta la tenacia e gustosità dei crostacei unità alla delicatezza e unicità dei frutti di mare abbinati con maestria dallo Chef.

fritto-misto-torino

Il menu è ricco, così come la carta dei vini, ed il conto supera con disinvoltura i 40€ a persona. Ma anche sotto la pioggia , sono riuscito a rendere indimenticabile questa serata e sicuramente tornerò per assaggiare uno degli antipasti che ancora manca al mio appello!
Alla prossima, Delfino Blu!

Ristorante Delfino Blu
Corso Orbassano, 277 – Torino
011.311.50.80 – www.ristorantedelfinoblu.net

****************************************

Scritto da: Michele Piemonte
“Storytelling e Web: due passioni che si trasformano in lavoro, che regalano emozioni e soddisfazioni impensabili. Utilizzatore del Web, sin dagli anni del modem 56k, oggi sono uno sperimentatore di ogni forma di comunicazione online, sempre alla ricerca di nuove sfide personali”

Read More
Sala pranzo

MagazziniOz: utili per il sociale

21 January 2016 • Assaggi, Persone • Views: 1638

“Il Mago li riceve uno alla volta, e ad ognuno appare sotto diverse sembianze (a Dorothy come una grande testa; allo Spaventapasseri come una donna splendida; al Boscaiolo di latta come un bizzarro mostro; al Leone come una sfera infuocata). Il Mago promette di aiutarli solo dopo che avranno

7.Abete Porta Nuova

5 regali di Natale per Torino Lovers!

18 December 2015 • Assaggi, Scoperte • Views: 2053

Le liste scritte su dei mini post-it  mi aiutano a mantenere saldi gli intenti nel caos luccicante dei pomeriggi di acquisti pre-natalizi. Compilando una di queste “liste gialle” prima di uscire mi sono resa conto di aver un gruzzoletto di idee regalo per “Torino Lovers”. Sono pensieri

merendareale_700_4

Merenda Reale, un tuffo nel passato per un’esperienza di gusto

18 December 2015 • Assaggi, Eventi, Scoperte • Views: 1877

Luci soffuse, poltroncine imbottite e argenterie ben lucidate ci accolgono alle 16,00 di un freddo pomeriggio di dicembre. I piccoli tavolini tondi sono pronti a far da base per le alzatine colme di biscottini e per le tazze di porcellana. I camerieri in guanti bianchi sfilano silenziosi ai bordi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ tempo di CioccolaTò dal 20 al 29 novembre!

17 November 2015 • Assaggi, Eventi • Views: 1387

Cioccolato. Una sola parola per evocare uno dei momenti più dolci e golosi che possiamo trascorrere. La sua patria? #lamiatorino! Eh si, cari lettori, la storia del cioccolato affonda le sue radici proprio nel capoluogo subalpino. Una storia d’amore nata nel 1560 quando Emanuele Filiberto di

IMG_8355

BracioLemani: la Sicilia in un boccone

3 June 2015 • Assaggi • Views: 2671

“La storia della Sicilia piemontese comprende l’arco temporale in cui la Sicilia fu parte dei domini di Casa Savoia. Tale periodo, durato circa sette anni, ebbe inizio il 10 giugno 1713, data che sancì il passaggio dell’isola da Filippo V al duca di Savoia Vittorio Amedeo II e

Ph. Diego Dominici

Torteria Berlicabarbis… una dolce casa

25 May 2015 • Assaggi • Views: 3420

La prima cosa che ti investe quando apri la porta della Torteria Berlicabarbis è il forte profumo delle torte che ti “guardano” dalla vetrina, poi ci sono i colori pastello, il sorriso di chiunque ti accolga e quei dettagli così curati che sanno di parigino e di anni ’50. Uno

CaramellaGianduja2

Caramella Gianduja, il lato dolce del Carnevale

18 February 2015 • Assaggi, Scoperte • Views: 3843

La più celebre maschera piemontese deve il suo nome alla travagliate vicende di due burattinai torinesi, Battista Sales e Gioacchino Bellone, che nel primo Ottocento vagano tra piazzette e teatrini piemontesi e liguri portando in scena due arguti burattini: Gironi, il marito, e Giacometta, la

antica insegna Al Bicerin

AL BICERIN, COLAZIONE PER SIGNORE: #lamiatorino per Just The Woman I am

6 February 2015 • Assaggi, Scoperte • Views: 8582

Abbandonare il chiasso indaffarato di via Garibaldi per perdersi nel dedalo di viuzze del quadrilatero, addentrarsi in via Sant’ Agostino o in una delle altre piccole vie pavimentate in pietra, assaporare quel silenzio, immergendosi nell’atmosfera di una Torino d’altri tempi. Immergersi va

Indovina_peperoncino

Indovina chi viene a cena? RESISTENZE MULTI-KULTI-KULINARIE

23 January 2015 • Assaggi • Views: 2381

Sabato, ore 19.50. Torino, quartiere Vallette. Esco dal giornale, di corsa, è tardi, come al solito. Ore 20.15, Lungo Dora, passo a prendere Elisa, scende: «Sei in ritardo, muoviamoci!». Ore 20.20, Sottopasso “Repubblica”, c’è coda, non arriveremo mai in tempo. Ore 20.25,