MENU
m-della-terra2

Il Mercato della Terra di Torino, buono pulito e giusto in bancarella.

Anche Torino avrà il suo Mercato della Terra vero!

E accadrà presto, il 14 Marzo si inaugura e a seguire altri appuntamenti a breve.

Dopo Milano, Bologna, Alba, Imola e tanti altri in Italia e all’estero, trovate qua l’elenco completo. In questo mercato i contadini e produttori sono autentici e venderanno roba autentica del loro autentico lavoro…

Se vi stavate chiedendo se io sia in polemica la risposta è sì! Come è noto il mercato dei contadini di Porta Palazzo non sempre si attiene a queste “autenticità”.

m-della-terra5

Ma qui siamo sotto la supervisione di Slow Food che ha voluto fortemente questa realtà, visto che da anni parla di chilometro zero e filiera di vendita ridotta. La merce di questo mercato arriva da campi e produzioni distanti non più di 40 chilometri.

Va da sè che i prezzi saranno quelli giusti, potendo eliminare inutili passaggi, e la biodiversità e l’ecosostenibilità sono al primo posto visti i metodi di produzione attenti e rispettosi, e la particolarità e unicità di ciò che viene prodotto perchè parte di questo territorio.

locandina

Ma cosa troveremo sulle bancarelle? Farine e biscotti da cereali antichi, lumache vive e trasformate, Genepy, Achillea, cioccolatini ed erbe aromatiche, miele, creme spalmabili di nocciole, la Piattella Canavesana di Cortereggio (che non è una piadina del Canavese ma un fagiolo bianco…), sciroppi, liquori e dolci a base di menta, piante fresche, mele, pere, mirtilli, paste di meliga, Nocciolini di Chivasso, patate, verdura di stagione, Toma di Lanzo, salame crudo e cotto, lardo alle erbe, confetture di frutta… Ne volete ancora? Tanti altri ce ne saranno, e i produttori si potranno conoscere di persona.

Non è bellissimo sapere che la stessa mano che vi dà il resto è quella che ha amorevolmente raccolto e curato quello che vi sta vendendo?

m-della-terra3

E come non citare Carlo Petrini, mio grande mito:

Mi piace conoscere la storia di un alimento e del luogo da cui proviene, mi piace immaginare le mani di chi l’ha coltivato, trasportato, manipolato, cucinato, prima che mi venisse servito.

Vorrei che il cibo che consumo non privi di cibo altri nel mondo.

Mi piacciono i contadini, il loro modo di vivere la terra e di saper apprezzare il buono.

Il buono è di tutti; il piacere è di tutti, poiché è nella natura umana.

m-della-terra2

Le foto qui pubblicate sono state gentilmente concesse dal Mercato della Terra di Milano, spero di tornare presto col rendiconto e le foto del nostro mercato. La previsione è di ripetere il mercato una volta ogni 15 giorni. Lo scenario è quello suggestivo della Cittadella Politecnica in corso Castelfidardo, 34/A

La pagina Facebook del Mercato della Terra di Torino

Partecipiamo numerosi e cambiamo concretamente il mondo, cominciando da piccole abitudini quotidiane.

m-della-terra

Articolo Precedente:
Articolo Successivo:

One Response to Il Mercato della Terra di Torino, buono pulito e giusto in bancarella.

  1. […] oggi il “Mercato della Terra” a Torino, in corso Castelfidardo 34/A. Il post del sito “la mia Torino” ci informa che sarà un mercato votato al km0, alla filiera corta e alla sostenibilità. I […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>