MENU
FACTORY DREAMS

MIMMO LAGANÀ: UNA FACTORY DREAMS ALLE PORTE DI TORINO

Mi piace pensare che Torino, città che in breve tempo sta scalando la classifica di gradimento del turismo nazionale e internazionale, proponga come valore aggiunto decisamente originale e unico nel suo genere, la possibilità di scoprire una vera e propria “fabbrica dei sogni” nei suoi immediati dintorni.

Il mastro creatore di questo progetto così affascinante è un artista locale, Mimmo Laganà, una vita dedicata all’arte, una passione concretizzata giorno dopo giorno, da sempre.

FACTORY DREAMS

L’entusiasmo che ho trovato negli occhi di questo personaggio creativo, eclettico e sorprendente, questo maestro “compositore” della fantasia, si è materializzato nel suo “regno”.

La Factory Dreams è, infatti, il simbolo dell’ immaginario e della creatività che prende forma attraverso un’esposizione di personaggi insoliti, colorati e dal profilo “plastico” che danno vita ad una dimensione artistica straordinariamente ricca di idee e in continua evoluzione. L’atelier di questo pittore e scultore del nostro tempo è una vera e propria “fabbrica dei sogni”, di sculture particolarissime derivate da decine e decine di “componenti industriali estratti dal mondo dell’automobile” e non solo.

FACTORY DREAMS

I locali della vecchia cartiera Ambrosiana, adeguatamente ristrutturati, accolgono in un’atmosfera suggestiva il visitatore più curioso. La magia del luogo è innegabile: l’aria pungente, i passi che risuonano tra gli oggetti che silenziosamente si propongono al pubblico, le opere già terminate o quelle che ancora attendono l’ultimo guizzo di genialità, regalano all’ambiente un “non-so-che” di affascinante e sicuramente originale.

E’ emozionante scoprire che dietro ad una nuova creazione artistica si cela la presenza di “bulloni, marmitte, radiatori, valvole, ruote di scorte e tutti quei pezzi meccanici diventati rifiuti o per dirla eufemisticamente reperti di archeologia post industriale” così come molti critici hanno saputo descrivere riferendosi ad alcune delle sue opere principali.

Questa è un’arte che nasce dal cuore, dalla necessità di trasfigurare il reale, di affidargli un senso, un significato umanamente accettabile in un contesto spesso lontano e terribilmente alienante. Le sue creazioni, soprattutto simpatiche “forme animali” ma non solo, assumono tra le sue mani quella connotazione di infinito che le rendono “per sempre” vive e di un’originale bellezza.

FACTORY DREAMS

Ubicata nel contesto territoriale delle Valli di Lanzo e più precisamente a Balangero, la Factory Dreams si è ben presto distinta come luogo di incontro, di scambio artistico-culturale. Qui si organizzano eventi, mostre, raduni e si celebra l’essenza più significativa dell’arte e delle sue forme.

FACTORY DREAMS

Ma c’è di più. La struttura, infatti, è a completa disposizione, gratuitamente, per tutti quegli artisti emergenti che coltivano il desiderio di “esprimersi attraverso il proprio lavoro, la propria creatività e le proprie idee”. Un’opportunità unica che Laganà offre a  coloro che vogliono sperimentare, diffondere e far sognare, a chi crede nelle proprie passioni ed è pronto a vivere un’avventura insolita. La sua Factory Dreams con i suoi colori, gli strumenti del mestiere e i progetti esposti è visitabile previo appuntamento, un’occasione davvero unica per vivere un sogno ad occhi aperti a pochi passi da Torino!

Scritto da

Pubblicato il: 16 July 2015

Categoria: Persone, Scoperte

Letture: 2252

, ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>