MENU
Foto: Alessia Stivala

TORINO, CITTA’ DELLA F.I.A.T.

Come possiamo scindere un binomio che ha caratterizzato l’ultimo secolo di storia della nostra bella città? Non ci è proprio possibile, ancor più se prende forma e vita in un locale “vintage” in via Biglieri, a due passi dal simbolo principale della FIAT (lo stabilimento del Lingotto) e dagli uffici direzionali della multinazionale dell’auto ormai indissolubilmente legata al marchio Chrysler come FCA. Eh sì, perché l’osteria del F.I.A.T. sa giocare con le sigle e gli acronimi oltre che con i gusti che deliziano il palato: la sigla infatti sta per Fate Infretta A Tavola ma l’osteria richiama fortemente il brand della casa automobilistica che nacque nella nostra Torino ormai 115 anni or sono.

Torino, Osteria del F.I.A.T.

Foto: Alessia Stivala

L’ambiente ricorda fortemente le osterie di mezzo secolo fa, frequentate da gente semplice e dove si mangia bene e a prezzi modici: l’arredamento è curato ed essenziale ma trasuda nostalgia da ogni angolo, con inserti di elettrodomestici e dettagli che ci riportano indietro di alcuni decenni.

Torino, Osteria del F.I.A.T.

Foto: Alessia Stivala

Torino, Osteria del F.I.A.T.

Foto: Alessia Stivala

Le pareti costellate di marchi e manifesti pubblicitari della Torino che fu, legati al mondo automobilistico ma non solo, ci ricordano il nostro passato legato all’epoca del boom economico degli anni Cinquanta e Sessanta, suscitando un pizzico di malinconia vista la crisi economica che stiamo vivendo.

Torino, Osteria del F.I.A.T.

Foto: Alessia Stivala

E l’Osteria si impegna proprio per evocare ricordi: ovunque bozzetti umoristici che ci strappano un sorriso con battute e barzellette “alla vecchia maniera”, mentre occhieggiano le fotografie dei tanti “Vip” che hanno frequentato questa macchina del tempo enogastronomica.

Torino, Osteria del F.I.A.T.

Foto: Alessia Stivala

E poi tanti modellini e fotografie di auto d’epoca, non solo FIAT, dove trionfa lei: il Cinquino, la 500! Eh sì, perché questa osteria celebra la Cinquecento come il simbolo della “golden age” automobilistica della nostra città, dedicandole persino una torta a base di cioccolato.

Torino, Osteria del F.I.A.T.

Foto: Alessia Stivala

Torino, Osteria del F.I.A.T.

Foto: Alessia Stivala

Un salto nel passato insomma che il F.I.A.T. compie con grande semplicità e fedeltà, deliziandoci con i piatti semplici delle nostre mamme e una buona dose di humour, proprio in un’epoca come quella che stiamo vivendo dove il futuro di Torino sembra virare lontano dal suo “stabilimento madre” e dalle sue tradizioni legate al mondo della metalmeccanica e dell’industria automobilistica.

Articolo Precedente:
Articolo Successivo:

Scritto da

Pubblicato il: 9 January 2015

Categoria: Assaggi

Letture: 2658

, , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>