MENU
Maria Adiana Prolo mentre smonta un mondo niovo in occasione della mostra allestita alla Cinémathèque Francaise, Parigi 1954

Maria Adriana Prolo: #lamiatorino per Just The Woman I am

Non molti sanno che il Museo Nazionale del Cinema nasce dall’intuizione di una donna forte d’animo e di spirito indipendente, che l’8 giugno 1941 annota su una piccola agenda “pensato il museo”, tre semplici parole che cambieranno la storia della Settima Arte in Italia.

ADRIANA PROLO

Nata nel 1908 a Romagnano Sesia, Maria Adriana Prolo è una giovane insegnante con la passione per il cinema e un geniale gusto collezionistico legato al desiderio di raccogliere e conservare le testimonianze dell’industria cinematografica torinese, grazie anche all’incontro con i protagonisti principali dell’epoca d’oro del cinema muto, tra cui Giovanni Pastrone e Arrigo Frusta.

81537B5F

Spinta da quella particolare forma di amorosa ossessione che è tipica degli autentici collezionisti, Maria Adriana Prolo inizia così, dal 1941, un’assidua ricerca e raccolta di materiali e documenti, in molti casi unici, trovati spesso nei mercatini e dai trovarobe. Materiali e documenti fra loro diversissimi, che testimoniano la sua capacità di guardare alla storia del cinema come a un fenomeno complesso nel quale confluiscono processi culturali e sociali diversi. Ecco così, accanto alla raccolta di film, le collezioni di apparecchi, oggetti d’arte, fotografie e manifesti, libri e documenti d’archivio. Fondamentale, in questo processo, fu il rapporto epistolare che Maria Adriana Prolo ebbe con Henri Langlois, fondatore della Cinématèque française, durato oltre trent’anni: è merito loro se oggi esistono le due più importanti collezioni di cinema al mondo.

prolo02

Maria Adriana Prolo, dopo anni di tenacia e abnegazione, realizza il suo sogno il 27 settembre 1958, quando il Museo del Cinema viene inaugurato a Palazzo Chiablese. Nella sua vita ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tuttavia il premio più gradito fu l’affetto del vasto pubblico, non solo torinese, che frequentò per anni e con grande interesse la saletta cinematografica e i locali di Palazzo Chiablese.

inaugurazione museo del cinema

Purtroppo nel 1983 il Museo viene chiuso poiché non ci sono fondi sufficienti per l’adeguamento alle nuove misure di sicurezza imposte dopo l’incendio al Cinema Statuto. Maria Adriana Prolo muore nel 1991 senza vedere il “suo” museo nuovamente aperto.
Il suo sogno si realizzerà il 20 luglio del 2000, quando il Museo Nazionale del Cinema riapre, con un suggestivo allestimento, alla Mole Antonelliana, simbolo della città.

 a4_giug

E’ con immenso piacere che ho scritto questo post, come “voce narrante” del blog lamiatorino.it, per il grande evento benefico di  “Just The Woman I am” sulla ricerca contro il cancro. Iscrivetevi numerosi consultando il sito www.torinodonna.it e partecipate alla campagna social #backtomyself #nonarrendertimai #justthewomaniam #8marzo #torinodonna

Scritto da

Pubblicato il: 20 February 2015

Categoria: Percorsi, Scoperte

Letture: 2483

, ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>